Giuseppe Lumia

“Ripensare e riprogettare il cambiamento”



“Un politico serio agisce secondo “l’Etica della Convinzione”. Guai a non averla perche è questa che orienta e motiva, alimenta la passione e rifugge il cinismo.

Un buon politico agisce anche secondo “l’Etica della Responsabilità” che ricerca sempre l’interesse generale e la massima condivisione possibile”.

IN GERMANIA, A NORIMBERGA, CON GLI JUSOS, I GIOVANI DELLA SPD,PER RIFLETTERE E AGIRE CONTRO LE MAFIE

È stato un incontro molto voluto, ricercato, preparato e condiviso, che si è finalmente svolto a Norimberga, con l’obiettivo di riflettere e comprendere come agire contro le mafie presenti in Germania, in Italia e in Europa. È stato un appuntamento partecipato e ricco di spunti di dialogo e confronto, a seguito di un percorso iniziato lo scorso anno …

LE PERIFERIE URBANE: DA IMMENSO PROBLEMA A OPPORTUNITÀ DI RIGENERAZIONE SOCIALE, AMBIENTALE, EDUCATIVA E CULTURALE. “I MALI DI ROMA” DEL 1974 E “I NUOVI MALI” DI OGGI.

Il Convegno Ecclesiale su “I Mali di Roma” del 1974 è una tappa da conoscere bene per coltivare buone memorie ed ispirare nuove progettualità nell’affrontare la situazione drammatica delle periferie urbane. È stata un’ottima scelta, pertanto, quella del Dipartimento di Comunicazione e di Ricerca Sociale dell’Università “Sapienza” e dell’Istituto di Studi Politici San Pio V di riprendere il …

MAFIA: UN PROBLEMA SOLO ITALIANO? COME OPERA LA MAFIA IN GERMANIA E IN EUROPA

La mafia italiana è da decenni presente in Germania. Si è infiltrata in modo subdolo e silenzioso, tanto da non essere percepita dall’opinione pubblica tedesca, tranne che per la strage di Duisburg del 2007. Almeno mille esponenti delle principali associazioni mafiose italiane, tra ‘ndrangheta, mafia e camorra, sono attivi in Germania. Non commettono reati violenti ed eclatanti ma …

I NUOVI “MALI DI ROMA”: CRESCITA DELLE DISEGUAGLIANZE, OVERTOURISM, ESCLUSIONE SOCIALE

Cinquanta anni fa si svolse a Roma un convegno destinato a rimanere nella memoria collettiva. I “mali” della città furono indagati in un evento che andò ben oltre il milieu di ideazione e di organizzazione, specificato nel sottotitolo «la responsabilità dei cristiani di fronte alle attese di carità e di giustizia nella città di Roma». Le giornate tra …

LA STORIA DI BEPPE ALFANO, INSEGNANTE E GIORNALISTA, MA SOPRATTUTTO UOMO CORAGGIOSO, UCCISO DAL SISTEMA POLITICO-MAFIOSO

L’ 8 gennaio, in occasione del 31° anniversario dell’omicidio di Beppe Alfano, ho partecipato alla commemorazione organizzata dalla famiglia a Barcellona Pozzo di Gotto. Una storia di depistaggi, di mascariamenti, di negazionismo e minimalismo. Ma anche di coraggio, quello di Beppe Alfano, quello di una famiglia unita e determinata nella ricerca della verità per ottenere giustizia, con il …

LA MAFIA BARCELLONESE A 31 ANNI DALL’OMICIDIO DI BEPPE ALFANO: LA LOTTA PER LA VERITA’ SUL DELITTO E SUI DEPISTAGGI CONTINUA!

In occasione del 31esimo anniversario dell’omicidio di Beppe Alfano, lunedì 8 gennaio la famiglia del giornalista assassinato dalla mafia invita la cittadinanza alle commemorazioni che si terranno a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina). Ritrovo alle 15.30 presso il Duomo di Santa Maria Assunta di Barcellona Pozzo di Gotto per la Santa Messa. Poi l’appuntamento dal titolo “La mafia …

CON LE SCUOLE DI CASSANO ALL’IONIO, SUI PASSI DI PEPPINO E NELLO SPIRITO DI PADRE PUGLISI.

La mattina del 19 Dicembre ho incontrato gli alunni e le alunne di due Istituti della provincia di Cosenza, uno di scuola primaria e media inferiore, situato in una frazione a rischio di Lauropoli, e l’altro di scuola superiore, a Cassano.Qui studenti ed insegnanti sono impegnati in un percorso culturale ed educativo così qualificato che apre il cuore: …

“SE OGNUNO FA QUALCOSA SI PUO’ FARE MOLTO”: LA TESTIMONIANZA DI PADRE PUGLISI

Nel trentennale del barbaro assassinio di Padre Pino Puglisi, il Centro Studi Giorgio La Pira di Cassano Jonio, ricorda il sacerdote del quartiere Brancaccio di Palermo. «Abbiamo voluto rendere omaggio a questa fulgida figura – afferma Francesco Garofalo -, con una testimonianza di chi ha vissuto e vive la realtà del quartiere Brancaccio, con un insegnamento più grande lassciatoci da …