Giuseppe Lumia

“Ripensare e riprogettare il cambiamento”



“Un politico serio agisce secondo “l’Etica della Convinzione”. Guai a non averla perche è questa che orienta e motiva, alimenta la passione e rifugge il cinismo.

Un buon politico agisce anche secondo “l’Etica della Responsabilità” che ricerca sempre l’interesse generale e la massima condivisione possibile”.

DIALOGO SUI TRAVAGLI DELLA FEDE

La Giornata della Memoria ci offre l’occasione per scavare dentro ognuno di noi e metterci tutti insieme di fronte alla necessità di non ripetere gli stessi tragici errori che si sono perpetrati contro gli ebrei. Tra le cose da ripensare, una in particolare mi preme sottolineare: quell’uso maledetto del motto “Gott mit uns”, “Dio è con noi”, in nome del quale si agiva e si agisce nello sterminio degli esseri umani.

ARRESTO DI MATTEO MESSINA DENARO: UN INNEGABILE RISULTATO DA GESTIRE CON RIGORE E TRASPARENZA

L’arresto di Matteo Messina Denaro è un risultato di enorme portata: innegabile e importantissimo. Ma attenzione, adesso è decisivo nella sua gestione il massimo rigore e la massima trasparenza. C’è tanto, naturalmente, da chiarire e da capire: le protezioni, le collusioni, le cointeressenze lungo la storia della mafia a livello locale ed internazionale, comprese le stragi e il …

STIMOLI ALLA LETTURA – UNA NUOVA SEZIONE DEDICATA ALL’APPROFONDIMENTO E ALLA RIFLESSIONE

Iniziamo il nuovo Anno aprendo una nuova sezione. Una sezione dedicata interamente alla lettura. E’ una scelta un po’ controcorrente perche, oggi, la lettura è calata nelle attenzioni. Ma la lettura va rilanciata per tornare ad essere una risorsa per capire, riflettere, agire. Una risorsa, insomma, per ripensare e riprogettare il cammino dell’umanità. Pochi giorni fa ho ricevuto …

CONGRESSO PD. OCCASIONE MANCATA O OPPORTUNITÀ DI RILANCIO?

Il Congresso del PD è entrato nel vivo. In molti ci chiediamo se stia avvenendo con il passo della progettualità per ripensare e riprogettare l’identità di una moderna sinistra, le scelte economico-sociali contro le disuguaglianze e la povertà, il modello di Europa per affrontare le sfide tremende della globalizzazione, la vita di partito sotto il profilo organizzativo e …

L’ODIO CRESCE E DILAGA NEI SOCIAL. È IL MOMENTO DI CAPIRE MEGLIO E AGIRE BENE

L’odio continua ad espandersi. Sì, è proprio così! Sta prendendo il sopravvento nelle quotidiane relazioni umane, nei luoghi di lavoro, nei rapporti di vicinato, nella politica, persino tra amici e nelle stesse famiglie. La situazione è abbastanza seria. I social poi stanno dilatando ancor di più l’odio verso quelle che si ritengono diversità. Ci sono due Report che …

MANIFESTAZIONE DI ROMA: SÌ, LA PACE È UN VALORE ESIGENTE, VA SEMPRE RICERCATA ANCHE NEL CONFLITTO DI CUI È VITTIMA L’UCRAINA

Ho avvertito una sorta di richiamo potente, un moto dell’anima. E così ho scelto di stare anch’io a Piazza San Giovanni. La manifestazione EUROPE FOR PEACE ha coinvolto migliaia e migliaia di persone, provenienti da ogni angolo del nostro Paese e con rappresentanti di tante realtà umiliate e offese, come le donne iraniane. Il mondo Associativo e del …

L’ERGASTOLO OSTATIVO. SE CI RIFLETTIAMO BENE, NE COMPRENDIAMO FACILMENTE LA NECESSITÀ PER SPEZZARE IL VINCOLO ASSOCIATIVO DELLE MAFIE. SE INVECE SIAMO FUORVIATI DA PREGIUDIZI O DALL’ENNESIMO CONFLITTO TRA GARANTISTI E GIUSTIZIALISTI, DIFFICILMENTE CAPIREMO E TROVEREMO LE SOLUZIONI PIÙ ADEGUATE.

Ritorna il tema dell’ergastolo ostativo. Rifanno capolino immediatamente i conflitti a somma zero tra garantisti e giustizialisti. Nella lotta alla mafia, così si pagano prezzi incalcolabili. L’8 novembre è la data scelta dalla Corte Costituzionale, diversi mesi fa, entro la quale il Parlamento era chiamato a intervenire su un aspetto a rischio di incostituzionalità. La Camera dei deputati …

LA SENTENZA DI PRIMO GRADO DEL MAXIPROCESSO NEBRODI ASSESTA UN DURO COLPO ALLA RICCA E POTENTE MAFIA DEI PASCOLI.

La mafia dei Nebrodi subisce un primo colpo. A Patti, in provincia di Messina, si è concluso il Processo di primo grado. Oltre 600 anni di pene erogate per 91 condanne. Un maxiprocesso difficile, che ha richiesto molto impegno da parte degli investigatori e della Magistratura, e comunque giunto in tempi veloci a questa prima conclusione. Pensieri su …