Invia Invia Stampa Stampa

MAFIA: MINACCE, I BOSS NON VINCERANNO

Commenti

  1. Antonio Caprari scrive:

    Le esprimo solidarietà senatore. Grazie per quanto sta facendo. E’ una delle poche persone che dà credibilità alla figura del politico in Italia e al suo partito.

  2. marco quaranta scrive:

    Beppe ci siamo conosciuti molti anni fa
    Ti esprimo tutta la vicinanza e ti diciamo di andare avanti nel far vedere che non tutti i politici sono collusi.
    Dobbiamo lottare e aiutare persone libere come te.
    Troviamo sempre di più forme unitarie e visibili.

  3. Luca Fregnan scrive:

    Personalmente cercherò di diffondere il più possibile quest’ennesima e vergognosa intimidazione, siamo ancora in tempo ad estirpare queste metastasi purulente .
    Siamo tutti con lei.
    LAS “C.Carrà” Valenza (Al)

  4. marco silveri scrive:

    Tutte le persone che si adoperano per combattere, cercando di sconfiggere le mafie una volta per tutte, con intenzione reale e non propagandistica, meritano attenzione e appoggio da parte della società civile onesta.

  5. ROBERTO DI PALMA scrive:

    Sono pienamente d’accordo con la battaglia di civiltà, contro l’inciviltà, l’arretratezza, lo schifo della mafia. Esprimo la mia solidarieta a lei, al sindacalista Liarda e LIBERA.

  6. Pierluigi Razza scrive:

    Le dirò una cosa, non pensavo esistessero in Italia dei politici, figuriamoci un senatore, che mettessero a rischio la propria vita per difendere dei valori come l’onestà intellettuale e non solo da una logica dell’interessee edel profitto. Forse è facile dirlo da qui, ma io, come credo molti altri , non la lascerò solo.
    Grazie Pierluigi

  7. Federica Daga scrive:

    Caro Dott. Lumia,
    ho avuto il piacere di conoscerLa pochi anni fa in quel di Roma (eravamo insieme ad un amico comune in una mattina soleggiata).
    Vorrei esprimerLe tutta la mia solidarietà per l’accaduto.
    Le intimidazioni di certo non fermeranno una Persona come Lei.
    Sa bene quanto il nostro Paese necessiti di forza e determinazione per togliere quanto più possibile dalle zampe delle mafie. Ho scritto zampe perché ritengo che tra gli Esseri Umani e le bestie ci sia una differenza abissale.
    Come Lei continuerà nel suo operato, io continuerò nel mio in qualità di Cittadina.
    Le auguro una Felice Serata.
    Federica Daga.

  8. Barbara Spinelli scrive:

    Le partecipo tutta la mia stima e solidarietà per il lavoro che sta svolgendo per la dignità di tutti noi, per la dignità del nostro paese. La questione morale in Italia è il vero problema.
    Sono con lei.
    Grazie, Barbara
    Roma

  9. Andrea Maggi scrive:

    Rappresentate l’Italia in cui in tanti vorremmo vivere!
    Vi esprimo la mia solidarietà, invito ed inviterò – tutti invitiamoli – i tanti Cittadini onesti che certamente si riconoscono in voi ad essere al vostro fianco.
    Avanti così, Grazie Andrea.

  10. Claudio Sperandio scrive:

    Verrà il giorno in cui le persone come lei, Senatore, in Sicilia come altrove, saranno più numerose di quelle che subiscono le vessazioni della criminalità organizzata, poiché ancora indifesi dallo Stato e decideranno di liberarsene.

    L’impegno di ognuno è quello di far sì che questo giorno sia sempre più prossimo.

    Un abbraccio da Roma.