- GIUSEPPELUMIA - http://www.giuseppelumia.it/2014 -

Con legge su ordini forensi ristabilito principio di omogeneità

AvvocatiIn Commissione Giustizia al Senato abbiamo approvato, in sede deliberante, una legge per l’elezione dei consiglieri negli ordini forensi (Atto Senato 2473). In questi anni si è creata una disomogeneità tra ordine e ordine nei vari contesti territoriali. E’, quindi, venuto meno un punto fermo previsto sul piano normativo, ovvero quello della omogeneità sia temporale sia di regolazione nella costituzione degli organismi elettivi degli ordini.

La legge approvata disciplina l’elettorato attivo e passivo e le modalità per l’elezione dei componenti dei consigli degli organi circondariali forensi. Il capo 1 spiega l’oggetto della legge e gli obiettivi che essa si propone. Il capo 2 regola il sistema elettorale. Il 3 le modalità di svolgimento delle elezioni. Il 4 contiene le disposizioni finali e transitorie.

La legge è formata da 20 articoli e ad essa è anche allegata una tabella in cui sono elencati: per ogni numero dei componenti del consiglio da eleggere, che varia a seconda degli iscritti, il numero massimo di preferenze esprimibili; il numero massimo di preferenze esprimibili per singolo genere (uomo/donna); il numero minimo di preferenze di genere da esprimere nel caso in cui siano state espresse tutte le preferenze esprimibili.

Giuseppe Lumia