- GIUSEPPELUMIA - http://www.giuseppelumia.it/2014 -

Blutec, occupazione e innovazione binomio su cui concentrare sforzi

blutec

Occupazione ed innovazione è il binomio su cui concentrare tutti gli sforzi per il rilancio, avviato da Blutec, dello stabilimento ex Fiat di Termini Imerese. Un percorso che prosegue tappa dopo tappa.

L’azienda ha illustrato presso il Ministero dello Sviluppo economico lo stato di avanzamento delle fasi del piano industriale. Blutec prevede il rientro al lavoro di 350 lavoratori entro la fine dell’anno. Già 90 operai sono tornati al lavoro e si occupano di costruzione dei contenitori delle batterie e altri sono addetti alla ricerca e progettazione.

Questo il cronoprogramma delle prossime assunzioni: 30 lavoratori rientreranno ad aprile per occuparsi della realizzazione di prototipi; 130 lavoratori, invece, rientreranno in fabbrica ad agosto e si occuperanno della trasformazione di Doblò e scooter con motori endotermici in motori elettrici; 100 saranno rioccupati a dicembre nell’area lighting.

Entro marzo il Mise riconvocherà l’azienda, le organizzazioni sindacali e le istituzioni per implementare le possibilità produttive dell’area industriale di Termini Imerese attraverso lo strumento di “area di crisi complessa”. Ad aprile, invece, l’azienda dovrebbe illustrare il secondo progetto industriale da 190 milioni euro, che riguarderebbe la produzione di auto ibride ed elettriche, consentendo il reimpiego di ulteriori 350 ex tute blu entro il 2018.

La produzione di auto ibride ed elettriche è la meta da raggiungere per creare a Termini Imerese un polo dell’automobile capace di vincere le sfide prossime del mercato. Per fare questo è indispensabile investire sulla ricerca, sulle risorse umane e sulle nuove tecnologie.
Il piano della Blutec va in questa direzione e va seguito con molta attenzione da tutti i soggetti coinvolti.

Giuseppe Lumia